Vai ai contenuti

Menu principale:

Libri 3° parte

Libri e riviste

Sembra che nel 2016 la produzione di biografie e libri su N. sia arrivata a ben 170.000.

Qui troverete un elenco interessante di libri da poter acquistare con relative opinioni, ma ricordate che Google mette a disposizione degli utenti una fornita libreria con diversi tomi interessanti. Alcuni sono scaricabili a pagamento, ma come noterete dalla dicitura "gratis", sono veramente molti quelli consultabili senza dover pagare nulla. L'indirizzo dovrebbe essere questo:

https://play.google.com/store/search?q=napoleone%20bonaparte&c=books&hl=it

Buona lettura e buon divertimento.


Titolo - Il Dragone

Autore - Luca Gandolfi

Casa Editrice - Mursia

Anno - 2012

Pagine - 237

Note


Titolo - Maino della Spinetta

Autore - Elio Gioanola

Casa Editrice - Jaca Book

Anno - 2008

Pagine - 233

Note

Titolo - L'amor di patria - La vera storia del generale Giovanni Battista Dembowski

Autore - Saverio Almini

Casa Editrice - Bonanno Editore


Anno 2011 e 203 Pagine

Note


Titolo - Gli exploit e le avventure del brigadiere Gerard

Autore - Arthur Conan Doyle

Casa Editrice - Donzelli Editori

Anno - 2009

Pagine - 368

Note

Titolo - La Battaglia

Autore - Gil, Ramgaud & Richaud

Casa Editrice - Mondadori


Anno 2014 e 168 Pagine

Note -

Titolo - Napoleon, une vie, une légende

Autore -

Casa Editrice -

Anno 2014 e 181 Pagine

Note

Titolo - Bonaparte feu et lumières et l'Egypte

Autore -

Casa Editrice - Institut du Monde Arabe

Anno 2009 e 417 Pagine

Note -

Titolo - Dal Mincio al Piave - Pozzolo 1800

Autore - Massimo Zanca

Casa Editrice - Editoriale Sometti


Anno 2005 e 263 Pagine

Note -


Titolo - 500 Giorni - Napoleone dall'Elba a Sant'Elena


Autore - Luigi Mascilli Migliorini


Casa Editrice - Editori Laterza


Pagine - 208


Note -  Cinquecento giorni trascorrono, nella vita di Napoleone Bonaparte, tra il crollo dell’Impero, l’esilio all’Elba, i Cento giorni e la partenza, infine, per Sant’Elena. Meno intensi delle poche settimane che passano tra l’avventurosa riconquista del trono e l’ultima disfatta; meno drammatici degli anni trascorsi in un’isola abbandonata nell’Oceano Atlantico, questi cinquecento giorni – che gli storici non hanno mai considerato nella loro unità – mettono Napoleone, quasi come un moderno Edipo, al crocevia di tutte le possibilità di esistenza e di storia. Al loro inizio c’è un tentativo di togliersi la vita, a Fontainebleau, nelle stanze vuote di un palazzo vuoto da cui tutti si sono prudentemente allontanati, lasciando solo l’Imperatore in disgrazia. Alla fine, ancora una tentazione di togliersi la vita, sul vascello inglese che lo conduce, ormai prigioniero, a Sant’Elena. In mezzo, un tempo per così dire intermedio – 500 giorni non sono né pochi né molti – scandito da scelte obbligate: partire, restare, combattere, fuggire. Scelte che si sbaglierebbe a immaginare rivolte solo alla vittoria, o peggio alla rivincita. Esse sono, più spesso, dettate, al contrario, dall’idea della sconfitta, dall’incubo del congedo. Come uscire di scena è, per Napoleone, in questo finale di partita, molto più importante che restare a tutti i costi sul palcoscenico. Come uscire di scena, rendendo per sempre indimenticabile ciò che egli ha fatto nei giorni della fortuna, evitare di negarlo con un comportamento poco appropriato, fare che la propria vita, e la storia che in essa si è scritta, non perda di significato, come molti, troppi, intorno a lui vorrebbero fare e provare a fare in quei lunghi, brevi 500 giorni. «Nella sera d’inverno in cui Napoleone lascia l’isola d’Elba per arrischiare l’ultima, la più leggendaria delle sue molte avventure, un libro rimane aperto sul tavolo dello studio di quella Villa dei Mulini che per dieci mesi era stata la piccola, modesta reggia del suo regno in miniatura. Forse nella fretta inevitabile delle ultime ore il suo illustre lettore lo ha semplicemente dimenticato. Forse ha voluto immaginare che il suo domani non fosse quello di correre dietro una nuova impresa, una nuova, improbabile vittoria, ma, piuttosto, di sedersi alla scrivania, come era accaduto tante volte nei mesi in cui l’esilio gli aveva regalato una inattesa pigrizia, e riprendere la lettura arrivando, stavolta, fino in fondo. La conclusione del libro, in realtà, Napoleone la conosceva bene e proprio per questo – possiamo pensare – non si era affrettato a terminarlo.»


Titolo - Il valletto di Napoleone

Autore - Constant Wairy

Casa Editrice - Sellerio Editore Palermo


Anno 2006 e 341 Pagine

Note -

Titolo - Manuale del Capo

Autore - Napoleone Bonaparte

Casa Editrice - Einaudi


Anno 2006 e 99 Pagine

Note -

Titolo - Napoléon Bonaparte

Autore - Dimitri Casali

Casa Editrice - Larousse


Anno 2004 e 400 Pagine

Note - Imperdibile e con molti particolari veramente interessanti, ma in lingua francese

Titolo - I cento giorni


Autore - Joseph Roth

Casa Editrice - Adelphi

Anno 1994 e 224 Pagine

Note

Titolo - Vita privata di Napoleone

Autore - Louis Constant Wairy

Casa Editrice - Boroli Editore


Anno 2005 e 187 Pagine

Note -

Titolo - Infinito Amore

Autore - Massimo Nava

Casa Editrice - Mondadori


Anno 2014 - 193 pagine

Note -

Titolo - I Dieci errori di Napoleone


Autore - Sergio Valzania

Casa Editrice - Le Scie Mondadori

Anno 2012 - 213 pagine

Note

Titolo - Il segreto egizio di Napoleone

Autore - Javier Sierra

Casa Editrice - Tropea

Anno e Pagine - 2002 - 250 pagine

Note -

Titolo - Nelle Legioni di Napoleone

Autore - Heinrich Von Brandt

Casa Editrice - Edizioni Chillemi


Anno 2010 e 332 Pagine

Note -

Titolo - Leggenda e realtà di Napoleone

Autore - Luigi Salvatorelli

Casa Editrice - Utet


Anno 2007 e 138 Pagine

Note -

Titolo - Ostriche rosse per Napoleone

Autore - Fabio Picchi

Casa Editrice - Mondadori


Anno 2013 e 138 Pagine

Note -

Titolo - Napoleone e L'Egitto


Autore - Franco Serino

Casa Editrice - Ananke

Anno 1999 e 63 Pagine

Note

Titolo - Waterloo - La disfatta di Napoleone

Autore - Gianluca Scagnetti

Casa Editrice - Newton Compton Editori


Anno 2014 e 300 Pagine

Note -

Titolo - Il Capitano di Napoleone


Autore - Luigi Cignoni

Casa Editrice - Medea

Anno 2012 e 94 Pagine

Note

Titolo - Santa Maria dl Monte


Autore - Ferruzzi/Lombardi/Peria

Casa Editrice - Bandecchi e Vivaldi

Anno 2014 e 151 Pagine

Note -

Titolo - Napoleone e gli italiani

Autore - Alain Pillepich

Casa Editrice - Mondadori

Anno 2010 e 175 Pagine


Note -


Titolo - Austerlitz 1805

Autore - Ian Castle

Casa Editrice - BAM

Anno - 2015

Pagine - 148

Note


Titolo - I bottoni di Napoleone

Autore - Penny Le Couteur e Jay Burreson


Casa Editrice - TEA


Pagine - 368


Note - Rivelando gli stupefacenti collegamenti di natura chimica tra fatti apparentemente scollegati, gli autori presentano nel libro 17 gruppi di molecole che hanno cambiato il corso della storia, arrivando a determinare moltissimi aspetti della nostra vita quotidiana. Il lettore apprenderà per esempio come i bottoni delle uniformi dell'armata napoleonica, fatti di stagno, si sbriciolassero alle basse temperature, mettendo in notevoli difficoltà i soldati impegnati sul fronte russo (e, chissà, ipotecando così l'esito della campagna); come un banale incidente domestico con un grembiule detonante ebbe come conseguenza lo sviluppo dei moderni esplosivi e la nascita dell'industria cinematografica; come la passione degli europei per la caffeina, una molecola che dà una blanda dipendenza, finì per portare alla rivoluzione comunista in Cina.



Titolo - Il trionfo di Napoleone a Sant'Elena

Autore - Guido Ferrari


Casa Editrice - Erga Edizioni


Pagine - 94


Note - Questo racconto è, per eccellenza, il libro dei Bonapartisti che non hanno mai voluto accettare la morte così infame ed indegna del loro Imperatore sulla sperduta isola di Sant’Elena. Ho voluto cogliere il loro grido di dolore ed affidare, seppure soltanto nella mia fantasia di artista, sorte più gloriosa al grande condottiero. Napoleone Bonaparte morirà, così, “à la tête de l’Armée” accanto ai suoi valorosi Marescialli dell’Impero De Moncey, Mortier, Soult, Oudinot, Suchet e Davout ed ai fedelissimi Generali Drouot, Dejean, Clausel, Calaincourt, Delaborde, Marbot”. Purtroppo alla 22° pagina mi sono fermato perché non potevo leggere di Napoleone che piange davanti ai suoi generali ... Se ritroverò il coraggio, riprenderò la lettura ...


Titolo - La Battaglia


Autore - Alessandro Barbero


Casa Editrice - Editori Laterza


Anno - 2016


Pagine - 353


Note -


Titolo - L'armamento della cavalleria napoleonica


Autore - Tiziano Tonelli


Casa Editrice - Ermanno Albertelli Editore


Pagine - 160 con illustrazioni


Note -

Titolo - La Campagnia di Russia


Autore - Generale Conte di Segur

Casa Editrice - Produzione delle Edizioni di Crémille

Anno 1970 e 251 Pagine

Note -

Torna ai contenuti | Torna al menu